Serie C 4 giornata di ritorno

Derby doveva essere e derby è stato. La partita andata in scena oggi alla Carmen Longo non è sembrata essere lo scontro tra la prima della classe imbattuta ed una formazione giovane impelagata nella lotta per non retrocedere.
L’approccio psicologico al match ha favorito sicuramente la squadra di coach Salomoni che, non avendo nulla perdere, ha affrontato la partita a mente sgombra.
Parte bene la squadra ospite che si porta subito in vantaggio con la prima rete stagionale di Balboni. I padroni di casa, nonostante le tante individualità, faticano a scardinare la buona difesa messa in atto dai persicetani e solamente verso la fine della frazione raggiungono il pareggio con Barboni.
Nel secondo tempo il copione non cambia ed è sempre la squadra in calottina blu a fare la partita, con i padroni di casa sempre più innervositi. Proprio su un errore di rilancio del portiere felsineo, capitan Pizzi si impossessa della palla e conclude a rete il più classico dei contropiedi. Nuovamente in vantaggio la UP Persicetana stringe ancor di più le maglie della difesa, impedendo alla De Akker ogni pericolosità offensiva. Solamente sul finale di tempo i padroni di casa raggiungono il pareggio, su gentile omaggio della difesa persicetana che lascia l’esperto Cecconi solo al centro della porta libero di poter battere Ardizzoni.Nessuna descrizione della foto disponibile.
Anche dopo il cambio di campo la partita non cambia l’inerzia con la Persicetana che macina il suo gioco e con i padroni di casa sempre più sulle spine. A metà frazione però un’altra ingenuità difensiva consente al ex Stefanelli di portare in vantaggio per la prima volta nella partita i bolognesi.
La quarta ed ultima frazione continua nel solco già tracciato con le due difese molto intense sugli attacchi avversari. Solamente a poco più di un minuto dal termine i padroni di casa producono l’allungo decisivo portandosi sul 4 a 2 con Maestri. Nonostante manchi una manciata di secondi alla fine della partita Salomoni tiene i suoi sempre sulle corde e su una superiorità a 30 secondi dal termine Massari trova il gol del definitivo 4-3.
Per quello visto oggi in vasca il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio, tanto è stato quello che di buono ha fatto vedere la UP Persicetana di fronte ai “padroni” del campionato.
Prossimo impegno sabato 11 maggio alle 19.00 alla piscina Dogali di Modena contro il Penta.

De Akker – UP Persicetana 4-3 (1-1, 1-1, 1-0, 1-1)

De Akker: De Santis, Stefanelli 1, Barboni 1, Maistrello, Maestri 1, Bonzagni, Odorici, Gozzoli, Rocca, Lorenzoni, Scozzarella, Cecconi 1, Calandriello. All. Alagna.

UP Persicetana: Ardizzoni, Canali, Bergonzoni, Zerbini, Pizzi 1, Balboni 1, Calanca, Massari 1, Montecchi, Mattioli, Passerini, Caretti, Franco. All. Salomoni.

(a cura di Livio Pancaldi 04/05/2019)